Login / Registrati / Area Clienti

Verifiche legno

Per la verifica degli elementi lineari in legno sono disponibili tre moduli:

  • Il modulo TD1, dedicato alla verifica di travi e pilastri secondo le NTC;
  • Il modulo TD9, ottimizza le sezioni sulla base di profili preferenziali. L’ottimizzazione della sezione trasversale delle strutture in legno consente di aggiornare automaticamente le sezioni degli elementi, precedentemente definiti e progettati, ricercando la sezione più efficiente e permettendo un risparmio di materiale.
  • Il modulo XLM, dedicato esclusivamente alla progettazione e verifica dei pannelli XLAM.

Modulo TD1

Similmente all’acciaio, anche per il legno è possibile eseguire la verifica di elementi lineari. Questo è reso possibile grazie al modulo TD1, modulo per la verifica del legno che può essere applicato alle seguenti sezioni lignee:

rettangolare per legno massiccio
legno lamellare incollato (Glulam)
legno piallato lamellare (LVL)
circolare per legno massiccio

 

Ottimizzazione sezioni

L’ottimizzazione delle sezioni trasversali è possibile anche per elementi lignei grazie al modulo TD9. L’obiettivo dell’ottimizzazione è il raggiungimento:

  • peso minimo
  • altezza minima dei profili
  • larghezza minima dei profili

Il processo è basato sulla ricerca della sezione trasversale con un’efficienza di default < 1, valutata come rapporto tra sollecitazioni e resistenza, e personalizzabile dall’utente. Sono presenti due tipologie di ottimizzazione per le sezioni trasversali:

Ottimizzazione da sezioni predefinite

Le sezioni possono essere scelte da una libreria molto assortita, contenente le forme più utilizzate, e dalle sezioni che l’utente ha definito nel progetto. Il processo di ottimizzazione individua in automatico, tra i profili considerati, quello più performante con l’efficienza più prossima alla efficienza limite impostata.

Ottimizzazione parametrica

Una volta che viene riconosciuta la forma della sezione, il software permette di parametrizzare le geometrie (base, altezza, ala superiore, ala inferiore ecc?) permettendo di definire un valore minimo, uno massimo e uno di incremento. In funzione di quest’ultimo valore, il programma esegue in automatico gli incrementi fino ad ottenere la sezione ottimale.

In entrambi i casi è possibile sostituire automaticamente, all’interno del modello, la sezione originale con quella ottimizzata.

Modulo XLM

Per la modellazione e verifica dei pannelli XLAM, AxisVM dispone di un modulo appositamente dedicato (XLM) che gestisce il calcolo di questi pannelli.

La struttura dello strato XLAM può essere caricata dalle librerie presenti all’interno del software, oppure può essere inserita una struttura degli strati personalizzata dall’utente. Le proprietà dei materiali da associare ai pannelli possono essere importate dai diversi tipi di legno lamellare presenti nella libreria dei materiali, secondo la EN 1194, oppure possono essere arbitrariamente modificate una volta associate al modello. Inoltre, per ogni singolo pannello vengono riportati i coefficienti di efficienza per pressoflessione, taglio e scorrimento.