Login / Registrati / Area Clienti

Home » Software » 3Muri Project » Moduli aggiuntivi

Elenco dei moduli

Accanto al modulo principale, dedicato alla verifica globale della struttura, sono disponibili i seguenti moduli opzionali che completano il programma. Questo consente l’acquisto solo delle parti realmente necessarie, ottimizzando i costi, pur restando sempre la possibilità di integrare 3Muri in qualsiasi momento. I moduli aggiuntivi disponibili per il software 3muri sono:

In addition to the main module, dedicated to the global verification of the structure, the following optional modules are available to expand the software.
In this way, it is possible to purchase only the functionalities that are really needed, with an effective costs optimization.
At the same time, you can expand 3Muri Project with new modules at any time.
The additional modules available for 3Muri Project software are:

Meccanismi locali

Nel caso in cui il comportamento scatolare non sia garantito per mancanza dei collegamenti tra solai e pareti, è richiesta la verifica dei meccanismi locali, cioè il controllo del possibile distacco di pareti fuori dal loro piano.

Il modulo Meccanismi locali consente questa verifica a partire dal modello utilizzato per la verifica globale realizzata con il modulo principale.

Completato il modello con i dati geometrici, i carichi e i vincoli il programma dispone di tutti gli elementi necessari per effettuare le verifiche locali,, lasciando al progettista il solo compito di indicare le zone interessate.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure e guarda il video di presentazione.

If box-like behaviour is not guaranteed, due to the lack of connections between floors and walls, the verification of local mechanisms is required: i.e. checking for possible detachment of walls out of the plane.

The Local Mechanisms module allows this verification by using the model employed for the global verification (carried out with the main module).

Once the model has been completed with the geometric data, loads and constraints, the software has all the necessary elements to carry out the local verifications. The designer will only have the task of indicating the zones concerned.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure 

Analisi sensibilità

The calculation of existing masonry structures is particularly complex due to the uncertainties of the entities involved, such as element stiffnesses, strengths, geometries.

The problem is to quantify this uncertainty which, although impossible to assess in absolute terms, can be measured in relative terms, i.e. through the weight of each individual variable in relation to the others.

For example, if the collapse is determined by the low stiffness of the floors, it is pointless to carry out in-depth investigations on the masonry, after having verified that its incidence is insignificant.

The objective of sensitivity analysis is to provide a better understanding of structural behaviour, by identifying the parameters that have the greatest impact on the calculation.

The main advantages for the designer are: the identification of the most probable causes that lead to the collapse mechanisms of the structure, more reliable results, investigations and targeted interventions on the most significant parts, reduction of investigation costs and interventions for adaptation or improvement.

The first step in sensitivity analysis is the identification of groups of parameters that the designer wants to analyse.

Each group of parameters relates to a structural characteristic (for example: vaults, floors, concrete, steel) and is made up of a set of data that can vary within a given range.

Subsequently, numerous non-linear analyses are performed automatically, highlighting the importance of the individual structural characteristics in the overall behaviour of the building.

A final statistical evaluation allows to obtain values that are most likely to be reliable.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure.

Il calcolo delle strutture esistenti in muratura è particolarmente complesso a causa delle incertezze delle entità in gioco, come le rigidezze degli elementi, le resistenze, le geometrie.

Il problema è quantificare questa incertezza, che pur essendo di impossibile valutazione in termini assoluti, è misurabile in termini relativi, cioè attraverso il peso di ogni singola variabile rispetto alle altre.

Ad esempio se il collasso è determinato dalla scarsa rigidezza dei solai, risulta inutile effettuare indagini approfondite sulla muratura, dopo aver verificato che la sua incidenza è poco significativa.

L’analisi di sensibilità ha come obiettivo una migliore conoscenza del comportamento strutturale attraverso l’individuazione dei parametri che maggiormente incidono nel calcolo, permettendo di focalizzare l’attenzione su questi dati.

I vantaggi per il progettista sono l’individuazione delle cause più probabili che determinano i meccanismi di collasso della struttura, risultati più affidabili, indagini e interventi mirati sulle parti realmente significative, riduzione dei costi di indagine e degli interventi per adeguamento o miglioramento. Il primo passo dell’analisi di sensibilità è l’identificazione di gruppi di parametri che si desiderano analizzare.

Ogni gruppo di parametri è relativo a una caratteristica strutturale (ad esempio volte, solai, calcestruzzo, acciaio), ed è formato da un insieme di dati che possono variare all’interno di un dato intervallo.

Successivamente, vengono eseguite in modo automatico numerose analisi non lineari che evidenziano l’importanza delle singole caratteristiche strutturali nel comportamento globale dell’edificio. Una trattazione statistica finale consente di ottenere valori che hanno la massima probabilità di risultare affidabili.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure e guarda il video di presentazione.

Fondazioni

A completamento delle verifiche delle strutture in elevazione, 3Muri consente la verifica delle strutture di fondazione esaminando la distribuzione delle tensioni sul terreno. Il modulo Fondazioni, inoltre, permette l’esame della capacità portante e i cedimenti di fondazioni continue, il progetto di plinti di fondazione in c.a.

Per analisi più complesse, nel caso di muri di sostegno contro terra, paratie e palificate è possibile creare automaticamente un modello da analizzare con Axis VM, sfruttando tutte le potenzialità del calcolo agli elementi finiti lineare e non lineare.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure.

Multithreading e solutore a matrici sparse

The multithreading and sparse matrices module allows the use of two different calculation settings with regard to the processor: the selection of dense matrices or sparse matrices calculation methods and the multiprocessor.

Performing operations using the sparse matrices calculation method can lead to a significant reduction in calculation time and to a lower memory usage, due to the compressibility of the sparse data.

The multithreading module allows each analysis to be directed to a different processor on the PC, with great time saving.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure.

Il modulo multithreading e matrici sparse permette di utilizzare due differenti impostazioni di calcolo in merito al processore: la selezione del metodo di calcolo a matrici dense o matrici sparse e il multiprocessore.

Svolgere le operazioni utilizzando il metodo di calcolo a matrici sparse può portare, grazie alla comprimibilità dei dati sparsi, a un utilizzo significativamente inferiore di memoria e riduzione del tempo di calcolo.

Il modulo multithreading permette di indirizzare ogni analisi su un differente processore del pc, con un notevole risparmio in termini di tempo.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure.

Modulo IFC

The IFC module allows import and export in IFC format, to enable interoperability between different designers.

IFC Import
3Muri Project allows interoperability with BIM technology through the IFC (Industry Foundation Classes) format, whose specifications are based on a neutral data format specifically designed to describe, exchange and share design information.

3Muri Project provides the import of geometries from IFC models using the BIM Inside application, which is included in the module. In this way, the geometries of the objects can be used for the construction of the model.

IFC export
Once the creation of the model is finished, the direct export of the entire model in IFC format is possible.

This file contains the structural objects defined in the model, with the IFC standard, that can be read by other software, such as Revit®, Allplan®, Archicad®.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure.

Il modulo IFC permette l’importazione ed esportazione in formato IFC, per consentire l’interoperabilità tra progettisti differenti.

Importazione IFC
3Muri permette l’interoperabilità con la metodologia BIM attraverso il formato IFC (Industry Foundation Classes), le cui specifiche si basano su un formato di dati neutro appositamente pensato per descrivere, scambiare e condividere informazioni del progetto.

3Muri prevede l’importazione delle geometrie da modelli IFC grazie all’applicativo BIM Inside, incluso nel modulo. In questo modo le geometrie degli oggetti possono essere utilizzate per la costruzione del modello.

Esportazione IFC
Al termine della modellazione è possibile l’esportazione diretta dell’intero modello in formato IFC.

Questo file contiene gli oggetti strutturali definiti nel modello che possono essere letti da altri software come Revit®, Allplan®, Archicad®.

Per maggiori informazioni, leggi la brochure e guarda il video di presentazione.

Sismotest

Il modulo SismoTest è il modulo di 3Muri dedicato alla Classificazione sismica degli edifici, secondo il D.M. n. 65 del 7/3/2017.

Il modulo mette in pratica quanto richiesto dalle Linee Guida, rendendole facilmente applicabili, fornendo dei suggerimenti nelle fasi di valutazione e producendo i documenti richiesti.

Per maggiori informazioni visitare lo spazio dedicato a Sismotest.